Seguimi via mail

giovedì 31 luglio 2014

Il flusso oscuro

Il flusso oscuro è un fenomeno studiato da Alexander Kashlinsky e il suo team, il quale evidenzia come degli ammassi di galassie si stiano dirigendo verso un punto preciso dell'universo, venendo meno a tutte le logiche gravitazionali. Da precisi e ripetuti calcoli, l'enorme "oggetto" capace di esercitare una simile attrazione, si trova ben oltre l'universo osservabile.

Gli studiosi negano che l'inflazione, la materia oscura e l'energia oscura possano esserne la causa. D'altro canto sono state formulate numerose ipotesi prive di qualunque fondamento. Quella che ritengo la più affascinante, è stata ideata dalla scienziata Mersini-Houghton, la quale sostiene che il flusso oscuro non sia altro che la prova indiretta della presenza di un universo parallelo in grado di interagire con il nostro. E qui non può che venirmi alla mente la teoria del multiverso, ovvero l'ipotesi dell'esistenza di un insieme (infinito?) di universi coesistenti e alternativi al di là del nostro spaziotempo.
Come sempre, più cose riusciamo a scoprire e più domande apparentemente irrisolvibili vengono alla luce.

2 commenti: