Seguimi via mail

giovedì 14 novembre 2013

L'universo è un ologramma?

Il Prof. David Bohm, noto fisico dell’Università di Londra, scomparso nel 1992 sosteneva che l’universo fosse un fantasma, ovvero un ologramma gigantesco e magicamente dettagliato.

La descrizione dell'universo olografico è in grado di spiegare anche il "bizzarro" fenomeno della correlazione quantistica, poiché asserisce che la separazione fra particelle è solo apparente. Una simile affermazione porterebbe alla conclusione che ogni cosa dell'universo sia collegata. Il battito di un cuore, il sorriso di un bambino, il volo di un'aquila, una cometa, il sole e una stella di neutroni farebbero parte di un tutto che compenetra il tutto. Passato, presente e futuro coesisterebbero simultaneamente.
Per capire come questo sia possibile, vi suggerisco di leggere il seguente articolo: Universo Olografico. Uno dei migliori che sia mai stato scritto sull'argomento.

Nessun commento:

Posta un commento