Seguimi via mail

sabato 19 maggio 2018

Raggiungere qualunque parte del mondo in meno di un’ora: Elon Musk il visionario.


Il creatore di PayPal ha lanciato la sua ennesima idea che dovrebbe rivoluzionare il mondo e le nostre vite: salire a bordo di un razzo e arrivare dall'altra parte del mondo in meno di un'ora.
La dichiarazione fatta all'International Astronautical Congress in Australia è di qualche mese fa, ma per chi se la fosse persa gli sarà sufficiente gustarsi il video in fondo all'articolo. Si tratta dello stesso filmato illustrato dal fondatore della Space-X.
Da quello che si capisce i passeggeri raggiungono una piattaforma galleggiante posta a qualche miglio da New York City. Da qui vengono imbarcati su un enorme razzo che viene lanciato in orbita per poi atterrare su un'altra piattaforma situata nelle acque di Shanghai. Poi con un semplice traghetto vengono trasportati a terra.
Nella presentazione la massima velocità indicata è di 27.000 Km/h, per intenderci circa 30 volte di più di quella di un Boeing 747.
Adesso la domanda sorge spontanea: “Entro quanto tempo sarà possibile realizzare tutto ciò?”
Be', una risposta non c'è. Per ora siamo confinati nella mera speculazione, tuttavia per uno che spedisce spider elettriche nello spazio e che ha in mente di costruire a breve una colonia su Marte, il progetto non sembra neanche tanto ambizioso. Scherzi a parte il mitico Elon, con tutti i suoi pregi e i suoi difetti, non finisce mai di stupirci e soprattutto di farci sognare.



lunedì 22 gennaio 2018

Proposito letterario 2018 (Marte! Marte! Marte!)

Darsi degli obiettivi per il nuovo anno è sempre cosa buona e giusta.
Forse.

In ogni caso il genere sci-fi mi ha dato delle grandi soddisfazioni, pertanto ho intenzione di rimanervi fedele anche se approccerò la mia nuova fatica (che brutta parola per definire un'opera letteraria – anche “opera” non è il massimo, troppo ottocentesca, davvero pomposa) diversamente. Difatti negli ultimi 4 anni mi sono cimentato nella Space Opera e adesso è ora di cambiare genere (giusto un annetto, di più non potrei). Quindi niente viaggi spaziali, imperi galattici e lucertoloni mutaforma. Bene, a questo punto vorrete sapere (so che ve ne frega molto poco, ma lasciatemi credere il contrario) quale tema affronterò. Be', direi il più banale e sfruttato di tutti, tanto per essere originali. Spenderò centinaia di ore a scrivere una storia su... udite udite: "Maaarteeeee!"

 Sì, lo so, avete già dato con John Carter o con il povero (o figo? Boh!) Matt Damon intento a dispensare battutine mentre sta per tirare le cuoia sul Pianeta Rosso. Vi è piaciuto The Martian? A me tanto, soprattutto il libro. Applausi sinceri a Andy Weir. Mi auguro di avere un decimo del suo successo, così mi ritirerò su un'isola paradisiaca e vi farò morire dall'invidia con i miei post su Facebook. Niente Istagram, non so neppure come funzioni. Bene. Dunque... mi sono perso... Ah, sì. Ritornando al mio romanzo cercherò di regalare una storia avvincente e credibile, per quanto fantascientifica. Ecco, è proprio la faccenda del “credibile” che mi sta obbligando a studiare un bel po'. Comunque si svolgerà in un'epoca lontana, perché nella nostra ci sono troppi limiti tecnici, sociali, economici e bla bla bla... Ho intenzione di ambientare il tutto in una grande città marziana. Avete capito bene, quel mondo che tanto ci affascina lo voglio colonizzato come Dio comanda! E da generazioni!

In un simile scenario i nativi si sentiranno in primis marziani, in secundis umani e per niente terrestri. Già, che relazione potrà mai esserci fra la Terra e Marte? La nostra specie non mi ha mai dato l'idea di essere incline alla pace. Spero di raccontarne delle belle. Intanto fatemi documentare e preparare la trama.
Può anche darsi che mi rimangi tutto e che scriva la storia di una galassia lontana lontana, tanto tempo fa... no va be', a parte il nerdismo, ce la devo fare.
A prestissimo, si fa per dire, per gli aggiornamenti.

Gianluca.

martedì 19 dicembre 2017

La trilogia è completa! "Skydark (Cronache di una Guerra Galattica Vol. 3)"

Dopo la disfatta di Trkuth gli equilibri galattici sono inesorabilmente cambiati. L'impero è ridotto a gestire qualche misera colonia, mentre i grigi, il nuovo presidente degli Stati Uniti e gli intrepidi El-Takim sono chiamati a combattere il più subdolo e imprevedibile dei nemici.
Cronache di una Guerra Galattica:
Vol. 1 - Skyfall
Vol. 2 - Skyrise
Vol. 3 - Skydark

mercoledì 5 luglio 2017

Mario Pacchiarotti: un magistrale novellista sci-fi.


Buongiorno.
Oggi voglio segnalarvi un autore specializzato nella stesura di brevi racconti fantascientifici. Si tratta di Mario Pacchiarotti. Fra le sue opere ho avuto modo di leggere "Madre Terra" e "Teutovirus". 
Non aspettatevi una sci-fi ricca di combattimenti e guerre galattiche, bensì le descrizioni di società utopiche, raccontate spesso attraverso personaggi originali o situazioni particolari. La penna è gradevole e i testi si lasciano leggere da soli. Credo che Mario meriti attenzione perché la sua narrativa non mira soltanto a intrattenere, ma fornisce degli importantissimi spunti di riflessione. Altro pregio dell'autore è un ottimismo di fondo che, in un mondo di pessimisti, complottisti e catastrofisti, non guasta mai. L'ultima sua opera pubblicata è "Baby Boomers: Siamo la goccia che diventa mare", un romanzo di 240 pagine. Vi confesso che sono curioso di leggerlo. L'ho inserito nella mia lista infinita. Prima o poi vi farò sapere...

   

martedì 4 luglio 2017

"Intervista a Gianluca R. Bandini, autore scifi e bestseller su Amazon" di Penne Matte.

Siete dei fan della fantascienza vecchio stile, quella della Space
Opera che parla di civiltà aliene su lontani pianeti e vede nello spazio un territorio da esplorare? Sappiate che non si tratta di una fantascienza estinta. Nonostante questo genere si sia ibridato sempre più nel tempo e oggi abbia imboccato la strada della distopia, ci sono ancora autori che amano scrivere di viaggi interstellari, alieni, strani oggetti precipitati sulla Terra e astronavi dalla tecnologia avveniristica. Uno di questi è Gianluca Ranieri Bandini, prolifico autore self (ma non solo self, come ci racconterà lui stesso) che su Amazon vanta già una corposa bibliografia e con il suo ultimo romanzo, Skyfall, è entrato nella classifica dei bestseller...


Skyrise (Cronache di una Guerra Galattica Vol. 2)

Buongiorno a tutti.
Sono lieto di annunciarvi l'uscita di Skyrise, secondo volume della saga a cui sto dedicando anima e corpo. Spero vi divertiate con i classici temi della SpaceOpera, genere che adoro.
Buona lettura e felice giornata.

SINOSSI:

Mentre l'imperatore Trkuth è intento a perpetrare la sua vendetta e i grigi supportano i terrestri nella costruzione di una grande flotta spaziale, nel sistema Orion giunge una comunicazione criptata che potrebbe cambiare per sempre l'esito della guerra galattica. Con l'aiuto degli intrepidi El-Takim e del capitano Sii'rr alla volta di Yatian, l'umanità riuscirà a sopravvivere alla minaccia Kroxth?

Cronache di una Guerra Galattica:

Vol. 1 - Skyfall
Vol. 2 - Skyrise





mercoledì 14 settembre 2016

Skyfall (Cronache di una Guerra Galattica Vol. 1)

Salve a tutti.
Dopo quasi un anno torno a pubblicare un post nel mio blog.
Un'assenza così prolungata non è frutto di pigrizia o indifferenza, ma di una scelta dettata dalla scarsità di tempo disponibile. Pertanto ho preferito dedicare ogni singolo minuto alla stesura dei miei nuovi lavori. Skyfall è la mia prima pubblicazione fantascientifica di questo 2016 (uscita prevista 19 settembre 2016). Sembrerebbe che sia stato meno produttivo del solito, invece ho scritto due brevi romanzi, entrambi pubblicati con un'importante casa editrice. Non mi ci soffermo poiché ho scelto di utilizzare uno pseudonimo femminile e per ora non posso dirvi nulla di più. Giusto per farvi intendere che trascorro più tempo possibile attaccato alla tastiera e che non vi farò aspettare molto per il secondo volume delle Cronache di una Guerra Galattica. Pertanto immergetevi tranquillamente nella lettura di Skyfall.

Come potrete intuire in questa serie troverete tutti gli elementi della Space Opera, quali i viaggi spaziali, le flotte stellari, gli imperi galattici e tanto altro. Seguendo i vostri consigli ho scelto di narrare la storia dal punto di vista dei personaggi principali. L'intento è quello di farvi sperimentare una maggiore empatia con loro. La serie in questione si sviluppa all'interno della nostra vastissima galassia, una Via Lattea ricolma di civiltà e pianeti abitabili. Il filone principale prevede la stesura di due volumi. Eventuali libri successivi saranno degli spin-off. La realizzazione e il numero degli stessi dipenderà dall'interesse che susciterà la saga.
Prima di lasciarvi alla sinossi di Skyfall, ne approfitto per ringraziarvi dell'entusiasmo che molti di voi hanno mostrato in questi anni verso la mia produzione fantascientifica.
Grazie di cuore.

SINOSSI: 

Anno 2067.
Centinaia di video caricati in rete mostrano le immagini sconvolgenti di una brillante chiazza rossa sulla Luna e, mentre un oggetto grande come uno stadio di football precipita dallo spazio e si inabissa nell'Atlantico, numerosi strani velivoli si schiantano fra il Maine e il Vermont.
Cosa sta accadendo sopra i cieli della Terra?
Una giornalista della Louisiana, un capitano dei reparti speciali e una coppia di mercenari saranno fra i primi a scoprirlo.